Warning: Use of undefined constant WC_VERSION - assumed 'WC_VERSION' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.sana-pianta.com/home/wp-content/plugins/shortcode-pagination-for-woocommerce/jck-woo-shortcode-pagination.php on line 58

Warning: Use of undefined constant WC_VERSION - assumed 'WC_VERSION' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.sana-pianta.com/home/wp-content/plugins/shortcode-pagination-for-woocommerce/jck-woo-shortcode-pagination.php on line 60
Natural Health | Sana Pianta
Proprietà della quinoa

Proprietà della quinoa

Natural Health

La quinoa è una delle piante con più proprietà nutritive al mondo. La pianta della quinoa è un’erbacea annuale originaria del Sud America. Il suo nome botanico è Chenopodium quinoa Willd ed appartiene alla famiglia delle Chenopodiaceae.
La quinoa viene erroneamente considerata un cereale. In realtà la pianta è strettamente imparentata con la pianta degli spinaci e delle barbabietole e non con la famiglia delle Graminacee.
Anche se viene considerata ed utilizzata come un cereale, tuttavia non contiene glutine. È pertanto indicata nella dieta delle persone con problemi legati alla celiachia.
Nella sua composizione sono presenti i seguenti aminoacidi: la lisina, importante per la crescita delle cellule cerebrali. La metionina molto importante in quanto è essenziale nell’essere umano e va assunta tramite alimentazione. Infatti il nostro organismo non è in grado di sintetizzarla. La metionina svolge un ruolo attivo nella metabolizzazione dell’insulina.
Gli altri aminoacidi sono l’acido aspartico, l’acido glutammico, arginina, alanina, fenilalanina, glicina, isoleucina, leucina, istidina, prolina, tirosina, treonina, triptofano e valina.
LE VARIETÀ
Bianca: è la varietà più diffusa e venduta ed è quella che richiede meno tempo per cuocereRossa: mantiene la sua consistenza anche dopo la cottura e viene preferita dai cuochi professionisti per la preparazione di insalate fredde o di altre ricette dove deve risaltare la sua consistenza.Nera: ha un sapore diverso rispetto alle altre due varietà e richiede più tempo per la cottura, in genere 20 minuti.
Noi siano abituati a vedere la più comune quinoa bianca ma in realtà ne esistono 120 varietà in tutto il mondo. Queste si dividono i tre principali categorie: rossa, bianca e nera
Quinoa: Proprietà e Benefici
Antiossidanti
È un alimento molto ricco di antiossidanti. Come risaputo questi composti contrastano l’attività dei radicali liberi e si ritiene siano utili per prevenire varie malattie e l’invecchiamento.
Antitumorale
Come abbiamo visto è un’ottima fonte di antiossidanti per cui non sorprende che sia anche un cibo con proprietà antitumorali. Esiste una grande mole di studi che sostiene l’efficacia di questi semi per quanto riguarda la lotta ai tumori. 2
Nello specifico sono stati isolati 3 nutrienti che sembra abbiano spiccate proprietà antitumorali.
Il primo è rappresentato dalle saponine, composti presenti in vari tipi di piante. Negli studi queste sostanze hanno causato la morte cellulare in un tipo di tumore cerebrale aggressivo e nella leucemia.
La ricerca sostiene che la loro permeabilità, ovvero la loro capacità di penetrare i vari rivestimenti degli organi, è in realtà una potenziale proprietà antitumorale.
Il secondo composto con proprietàantitumorali è la lunasina. Questa sostanza ha proprietà veramente speciali perché, nei test di laboratorio sugli animali, ha dimostrato di essere in grado di uccidere solo le cellule tumorali lasciando intatte quelle sane.
Utile per Dimagrire
Questo vegetale è ricco di proteine, gli studi sostengono che le proteine possono aumentare il metabolismo ed allo stesso tempo possono ridurre l’appetito. Oltre a questo è molto ricca di fibre la cui assunzione aumenta il senso di sazietà e permette di assumere meno caloriedurante la giornata. A tal proposito esistono diversi studi che dimostrano le proprietà dimagranti della fibra.
Altri studi ritengono che questo alimento vegetale possa influenzare l’azione degli ormoni che hanno un ruolo attivo nel controllo dell’appetito. La ricerca ha confermato che il consumo di quinoa è associato alla perdita di peso ed altri studi sostengono che il suo consumo regolare può prevenire l’obesità.
Lassativa
È ricca di fibre che donano a questo alimento un alto potere saziante oltre a renderlo molto indicato in caso di costipazione: una tazza di semi di quinoacontiene circa 20 grammi di fibra.
Proprietà Digestive
L’abbondanza di fibra alimentare aumenta la motilità intestinale e favorisce il processo digestivo. Può anche essere d’aiuto per chi vuole perdere qualche chilogrammo. Aiuta infa
tti a bruciare i grassi e da un senso di sazietà che tiene alla larga l’appetito per un po’ di tempo.
Ricca di Magnesio
Oltre ad avere un buon sapore ed essere molto nutriente, è anche in possesso di proprietà salutari. L’abbondanza di magnesio è in grado di prevenire malattie cardiovascolari, aritmie ed ipertensione.
La buona quantità di magnesio aiuta anche a rilassare i vasi sanguigni ed apporta quindi benefici in caso di emicrania.
Il magnesio ha proprietà benefiche anche nei confronti dei denti e delle ossa. Una porzione di quinoa fornisce circa un terzo della dose giornaliera richiesta di questo minerale.
Abbassa il Colesterolo
Studi condotti sugli animali hanno già dimostrato la capacità che questo alimento ha di abbassare i livelli di colesterolo cattivo. Inoltre la sua assunzione aiuta a mantenere regolari i livelli di colesterolo buono HDL.
Ora si attendono le conferme di queste proprietà dagli studi condotti su esseri umani. In questo modo la quinoa sarebbe un valido aiuto in termini preventivi per i problemi vascolari e per l’arteriosclerosi.
Salute del Cuore
I nutrienti antinfiammatori rendono questo pseudo cereale un alimenti utileper la salute del cuore. Ci sono 3 nutrientiin particolare che apportano benefici al cuore: butirrato, potassio e magnesio.
Il butirrato è un acido grasso che secondo gli studi può rallentare o addirittura bloccare l’arteriosclerosi. Quest’ultima è una patologia abbastanza comune che può restringere le arterie e bloccare il flusso sanguigno.
Anemia
È una buona fonte di ferro e contiene vitamina C che ne facilita l’assorbimento da parte dell’organismo. Il ferro apporta benefici ai muscoli e all’attività intellettuale. la sua carenza provoca l’anemia con sintomi che vanno dalla debolezza al mal di testa. Una porzione diquinoa fornisce il 15 % del fabbisogno giornaliero di ferro.
Benefici alle Ossa
Ha un elevato contenuto di magnesio, manganese e fosforo che rende questo pseudo cereale un potente elemento per la costruzione delle ossa. Gli studisuggeriscono che la sua regolare assunzione potrebbe addirittura essere utile per prevenire l’osteoporosi.
Proprietà Rilassanti
La lisina stimola anche la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore responsabile dell’umore. Presente nelle giuste dosi rilassa e calma lo stato d’animo.
Antinfiammatoria
Contiene flavonoidi che hanno proprietà antinfiammatorie utili per prevenire la malattie cardiovascolari. Chi soffre d’artrite o di altre condizioni derivanti dall’infiammazione dovrebbe provare ad includere la quinoa nella propria dieta.
Celiachia
Ricordiamo che essendo completamente priva di glutine, rappresenta un alimento perfetto per chi è interessato dal morbo celiaco.
Gli studi dimostrano che usando la quinoa al posto di altri alimenti senza glutine si può aumentare notevolmente il valore nutritivo e di antiossidanti nella dieta.
Adatta ai Bambini
L’assenza di glutine ed il basso contenuto di allergeni, in combinazione con il buon valore nutrizionale, fa della quinoa un alimento idoneo ad essere consumato dai bambini.
Diabete
Consumare giuste dosi di manganese può essere un buon metodo per regolare i livelli di zucchero nel sangue. Uno studiosu animali ha dimostrato che l’aggiunta di manganese alla loro dieta ha contribuito a combattere l’insulino resistenza.La quinoa contiene più proteine di qualsiasi altro cereale e la qualità di queste proteine è molto alta essendo esse complete.
Grazie all’alto contenuto di proteine ed amido, la quinoa è un alimento quasi completo. Rappresenta allo stesso tempo una valida alternativa ai cereali classici come grano, granoturco e riso. È un’alternativa anche agli alimenti proteici come carne e latte che personalmente reputo dannosi per la salute se assunti in modo eccessivo.

by Ago 10, 2018 Nessun commento
Canapa Medica: ultime notizie

Canapa Medica: ultime notizie

Natural Health

Ministro Grillo aumenta l’importazione

 

Il ministro della Salute Giulia Grillo ha deciso di prendere nuovi accordi con l’Olanda per aumentare l’importazione di Canapa medicinale destinata all’uso terapeutico.

Di fatto si tratta di un piccolo passo in avanti, e di un buon auspicio per il futuro, soprattutto rappresenta una risposta alle esigenze e alle richieste dei tanti pazienti che hanno trovato nella Cannabis medicinale un rimedio indispensabile e funzionale alla lotta delle loro patologie.

Tale incremento, affiancato alla produzione nostrana (in crescita) e alle importazioni dalla Germania non risolve il problema, resta difficile per molti pazienti rifornirsi presso le farmacie e alla carenza materiale della sostanza farmacologica si affianca l’ignoranza di molti medici, che un po’ per ottusità un po’ per disinformazione continuano a preferire altri farmaci, indice di tale predisposizione mentale è l’assoluto divieto di utilizzo della Cannabis per uso medicinale e i suoi derivati nelle cure destinate ai bambini, ai quali però si continuano a prescrivere psico-farmaci e anti dolorifici devastanti.

Ancora lunga è la strada, ma di certo la ministra Grillo ha mosso i suoi primi passi nella giusta direzione, ovvero ponendosi disposta ad ascoltare le voci dei pazienti.

Olio di CBD efficace anti-psioriasi

Ogni giorno nel mondo omeopatico si diffondono “nuove” notizie sulle diverse e possibili applicazioni dei derivati della Canapa.

Secondo uno studio condotto nel 2007 e pubblicato sull’eminente Journal of Dermatological Science, pare che i cannabinoidi come THC e CBD possano fungere da agenti anti psioriasi, riducendo l’infiammazione della pelle. La psioriasi di solito è riconducibile a fattori ambientali quali: freddo, infezioni, traumi o a fattori psicologici: stress, depressione; si tratta di una malattia autoimmune che coinvolge il sistema immunitario e può provocare altre patologie: morbo di Crohn, linfomi, artrite.

I cannabinoidi agiscono proprio sulla regolazione del sistema immunitario, il ruolo principale del sistema endocannabinoide pare sia quello di controllare il bilanciamento e la differenziazione nel ciclo vitale delle cellule, insomma uscendo dal linguaggio medico: funziona come un vigile ad un incrocio che regola il traffico.

Quando vengono prodotte troppe cellule come nel caso della psioriasi, la Cannabis funziona come un potente anti infiammatorio, una ricerca del 2010, attesta le qualità sebostatiche del CBD, che ha ottimi risultati nel contrasto dell’acne, poiché rallenta la produzione lipidica sottocutanea anormale.

I continui studi rendono sempre più evidente e palese la qualità medica dei rimedi a base di THC e CBD, ormai sappiamo che la Cannabis può essere utile non solo nel contrasto di problemi cutanei ma anche in patologie immunomediate come: sclerosi multipla, diabete, artrosi, asma allergica; i nostri amati amici cannabinoidi regolano il sistema immunitario!

Purtroppo, nonostante le evidenze, il vero potenziale medicinale della Cannabis resta ancora inespresso poiché non ancora completamente riconosciuto e certificato.

Comunque resta il fatto che l’olio di CBD rappresenta una sostanza fitoterapica perfetta, non avendo nessun tipo di effetto collaterale, efficace come anti infiammatorio, ovviamente i balsami e gli olii devono essere realizzati ad arte per essere efficaci, devono avere una buona concentrazione di CBD.

by Ago 9, 2018 Nessun commento
SOSTITUTIVI DELLA CARNE

SOSTITUTIVI DELLA CARNE

Natural Health

E’ ormai risaputo che il consumo di carne puo’ sviluppare l’insorgere di diverse patologie quali: malattie cardiache, patologie respiratorie epatiche e renali. Ictus, diabete, tumori.
Una delle peggiori preoccupazioni per chi approda in un alimentazione completamente vegetale e’ l’apporto di proteine.
Ci sono tanti falsi miti da sfatare. Le proteine sono facilmente assimilabili anche facendo uso ESCLUSIVAMENTE di prodotti che NON siano di provenienza animale.
Cio’ che e’ importante e’ avere attenzione in cio’ che si mangia e seguire un regime alimentare equilibrato e che contenga le giuste sostanze nutritive.
Per chi non e’ particolarmente esperto e non vuole prendere la questione con leggerezza, si consiglia di rivolgersi ad un medico nutrizionista, di modo da non incappare in carenze e mantenere il corpo sano.
Qui sotto trovate l’elenco di 10 fonti vegetali di proteine.
1) LEGUMI (si tutti soia, lupini e lenticchie)
Contrariamente a quanto si pensa I legumi superano la carne in apporto proteico. Sono I vegetali che ne hanno maggior percentuale.
Sostituire quindi una bistecca con dei legumi e’ la scelta migliore da fare per far bene all’organismo.
2)CEREALI (su tutti farro e quinoa)
I piu’ consiglati sono quelli integrali.
Un trucco per aumentare l’assorbimento degli amminoacidi e’ l’abbinamento cereali-legumi.
3)FRUTTA SECCA
La frutta secca e’ un grande jolly nell’alimentazione vegetale.
E’ pratico e comodo da portare sempre con noi.
Valido per fare uno spuntino.
Si puo’ tritare e aggiungere ad insalate e perfetto per oreparare sughi e salse.
Attenzione pero’ alla quantita’ perche’ si tratta pur sempre di un alimento calorico.
4) ALGA SPIRULINA
L’alga spirulina e’ un alga particolarmente ricca di proteine e amminoacidi assimilabili con facilita’ dall’organismo.
Si puo’ trovare in foglie essiccate o sotto forma di polvere.
Puo’ essere aggiunto a primi e secondi piatti o a brodi e zuppe.
5)TOFU E TEMPEH
Questi due alimenti sono dei derivati della soia.
Ricchi di proteine (8/10 gr. per ogni 100 grammi di prodotto).
Possono darvi diversi spunti per la preparazione di secondi piatti.
6)GERMOGLI
I germogli sono una valida fonte di enzimi e vitamine e sono un concentrato di principi nutritivi attivi.
Contengono tra il 20 e il 35% di proteine.
Ideali per arricchire insalate o primi piatti. Soprattutto orientali.
Si possono mangiare sia crudi che cotti.
7) SEMI (CANAPA, chia, zucca, girasoli)
I semi si possono mangiare cone snack.
In aggiunta a preparati dolci o salati.
In aggiunta agli ingredienti di preparazione di pane e biscotti.
8) ALBICOCCHE DISIDRATATE
Buone e sfiziose si possono consumare semplici o in abbinamento alle mandorle.
9) ORTAGGI
I migliori sono: spinaci, cavoli, carciofi, peperoni, asparagi e patate.
10) LATTE VEGETALE
Esistono moltissime varieta’ di latte vegetale e possono sostituire completamente il latte vaccino escludendo problematiche come il colesterolo.

by Mag 25, 2018 Nessun commento
Animali nell’alimentazione

Animali nell’alimentazione

Natural Health

“Non più come prodotti ma come vita”

Nella nostra società l’utilizzo degli animali nell’alimentazione è un’abitudine molto radicata.
Si fa uso di carne, pesce, latte e derivati, uova con regolarità.

Tuttavia molte persone ogni giorno nel mondo decidono di emanciparsi da ogni forma di violenza e iniziano a riconoscere nell’animale un’essere senziente a tutti gli effetti vapace di provare dolore ed emozioni tanto quanto noi esseri umani.

Le violenze vengono sempre perpetuate lontano dai nostri occhi.
La maggioranza degli animali da reddito viene allevata in maniera intensiva.
Gli animali infatti sono chiusi in capannoni sovraffollati.
Chiusi in gabbie che privano ogni tipo di movimento.
Privati della luce solare.
Le madri allontanate dai propri figli e viceversa.
Agli esemplari femmina vengono obbligate continue gravidanze.
Tutto questo è causa di sofferenza psicologica e fisica.

Circa 50 miliardi di animali ogni anno vengono fatti nascere con il solo scopo di morire per diventare cibo.

Spesso si continua a negare una verità evidente.
Gli animali sono dotati di ragione e pensiero proprio come noi.
Comunicare passioni si riscontra tra gli animali non meno che negli umani.
Tra di loro si comunica paura, collera, coraggio….
È degno di attenzione il fatto che quasi tutti gli animali adoperino la stessa parte del corpo per giocare e per combattere e pur tuttavia evitano di farsi del male gratuitamente. Tutto ciò rappresenta una prova di grande sensibilità e l’assoluta concezione di dolore e piacere reciproco.

RISPETTANDO GLI ANIMALI RISPETTIAMO NOI STESSI, LA NATURA DI CUI FACCIAMO PARTE E SOPRATTUTTO RISPETTIAMO IL VALORE DELLA VITA.

“La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali”
Gandhi

Fonti: N.A.L.A. Nuova Associazione Liberazione Animale

by Mag 8, 2018 Nessun commento
ALIMENTAZIONE VEGETALE

ALIMENTAZIONE VEGETALE

Natural Health

Oggi parleremo degli aspetti scientifico-nutrizionali che depongono a favore di un’alimentazione priva di animali e prodotti di origine animale.

Ormai siamo tutti a conoscenza che la carne è un’alimento tossico in quanto acidifica l’organismo e producendo quindi, lo sviluppo di candidosi e osteoporosi ad esempio. La carne causa insufficienza renale. Essendo ricca di albumine e grassi instaura la proliferazione di batteri da putrefazione e quindi le vitamine vengono malassorbite.

Stesso discorso vale per i latticini che sono alimenti grassi. Aumentano l’insulina nel corpo. E sono contaminati da antibiotici, ormoni della crescita e pesticidi. Latte e carne favoriscono lo sviluppo di malattie degenerative.
Con queste premesse, continuare a mangiare carne oggi è una grande disattenzione verso noi stessi.

Ma finalmente parliamo dell’alimentazione vegetale e dei benefici che la stessa offre.
Guardiamo ora quali sono gli aspetti più importanti.

+AUMENTA LA RESISTENZA FISICA
Nei cereali, legumi, manioca e patate sono presenti notevoli quantità di amidi che vengono depositati come riserva energetica (sotto forma di glicogeno) nel fegato e nei muscoli.

+EVITA LA STITICHEZZA
L’elevata presenza di fibre regolarizza il transito intestinale.La detrazione spetterà anche per le spese condominiali: anche in questo caso si applica il tetto massimo di 5mila euro per unità.

+RIDUCE MALATTIE IMPORTANTI QUALI:
Circolatorie
Cardiovascolari
Degenerative (diabete tipo2 , cancro)

+PREVIENE L’ACUTIZZAZIONE DI PATOLOGIE CRONICHE.

+PREVIENE SOVRAPPESO E OBESITÀ.

A conclusione di tutto questo si può certamente dire che un’alimentazione totalmente vegetale è adeguata perché contiene tutti i nutrienti necessari ma è anche vantaggiosa per prevenire e curare un gran numero di malattie.

Ci sono altri aspetti che rendono degna e nobile questa scelta alimentare.
Motivi che approfondiremo più avanti in un’altro articolo che credetemi, ci regalerà maggior conoscenza e consapevolezza.

Alla prossima.

by Mag 8, 2018 Nessun commento

Deprecated: Non-static method Iconic_WSP_Pagination_Below_3_2_4::loop_end() should not be called statically in /web/htdocs/www.sana-pianta.com/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 287