Warning: Use of undefined constant WC_VERSION - assumed 'WC_VERSION' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.sana-pianta.com/home/wp-content/plugins/shortcode-pagination-for-woocommerce/jck-woo-shortcode-pagination.php on line 58

Warning: Use of undefined constant WC_VERSION - assumed 'WC_VERSION' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.sana-pianta.com/home/wp-content/plugins/shortcode-pagination-for-woocommerce/jck-woo-shortcode-pagination.php on line 60
Consigli per l’orto | Sana Pianta

Cavoli e cavolfiore, i consigli per un orto perfetto!

Lo so che fa ancora caldo, l’afa attanaglia le nostre città e probabilmente chi di voi si è dato all’agricoltura verticale, orizzontale, in campo o sul terrazzo si sta ancora gustando pomodori e cetrioli ma come ben sappiamo il contadino ci vede sempre lungo e comincia a preparare le coltivazioni invernali ancor prima di raccogliere l’uva, è tempo di garantirsi sostentamento per quando farà freddo quindi è giunto il momento di impiantare cavoli!

Il cavolo, cavolo nero, cavolo cappuccio, cavolo verza e cavolfiore.

Il cavolo predilige i periodi di Luna calante per la messa in campo o in vaso, ed è assai pretenzioso per quel che riguarda il terreno, lo desidera ricco di sostanza organica e ben drenato, quindi c’è bisogno di una grassa concimazione.

 Inoltre non gli piace la vita solitaria e trae giovamento dalla consociazione con: spinaci, salvia, rosmarino, menta e assenzio che con la loro presenza scongiurano il diffondersi dei parassiti del cavolo, tra i quali spicca la cavolaia; una farfalla dalle ali bianche punteggiate di nero, che depone le uova sulla pagina inferiore delle foglie, le sue larve una volta schiuse si ciberanno sia della parte centrale che di quella esterna delle sue foglie. In caso di infestazione si può intervenire con decotti di tanaceto e assenzio.

Per chi intende partire dal seme, ci si deve ricordare che il carattere germinativo delle semenze di cavolo dura fino a 5-6 anni, ma i risultati migliori si ottengono con semi non più vecchi di due anni. La germogliazione segue a 5-7 giorni, dopo la semina eseguita in semenzaio, alla profondità di 1-2 cm. Il trapianto avviene una trentina di giorni dopo, quando le piantine hanno 5 o 6 foglie vere e sono alte una ventina di centimetri. La piantina va posta in buchette scavate, larghe una decina di centimetri e profonde 5-6 cm, vi consiglio di porre nella buca un pizzico di “corno” (ossa e corna tritate) e un manciata di concime prima di sistemarvi la vostra piantina. I vostri cavoli andranno posti una trentina di cm gli uni dagli altri e poi abbondantemente annaffiati, ma prima di abbeverarli ricordatevi di consolidare il terreno attorno al colletto in modo da dargli più stabilità.

Per i contadini urbani che hanno poco spazio sono da prediligere il cavolo nero e quei tipi di cavoli il cui fiore non diviene un vero e proprio ortaggio, se invece non avete problemi di sorta zappate e piantate senza limiti, per garantirvi degli ottimi Krauti e ortaggi.


Deprecated: Non-static method Iconic_WSP_Pagination_Below_3_2_4::loop_end() should not be called statically in /web/htdocs/www.sana-pianta.com/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 287